Liberilibri Editrice | L’etica della redistribuzione
844
product-template-default,single,single-product,postid-844,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Sconto

L’etica della redistribuzione

 

Bertrand de Jouvenel

traduzione di Irene e Aldo Canovari

introduzione di Antonio Martino

pagine XX-130

prima edizione 1992

ristampa 2008

 

12,50 10,63

-15%

DESCRIZIONE

«L’obiettivo dello Stato assistenziale non è il be­nes­sere dei “poveri”, ma quello dei poli­tici e dei burocrati. È questa considerazione a conferire alle tesi di de Jouvenel la sua straordinaria attualità: “In realtà la redi­stri­bu­­zione, più che trasferimento di reddito dai più ricchi ai più poveri, come crede­vamo, è una redistribuzione di potere dall’individuo allo Stato.” Quanti hanno a cuore il futuro della libertà non po­tranno non apprezzare la straor­di­naria importanza di questo piccolo, grande clas­­sico del pensiero liberale contemporaneo.»

(Dall’Introduzione di Antonio Martino)