Liberilibri Editrice | Dieci donne. Storia delle prime elettrici italiane
1912
product-template-default,single,single-product,postid-1912,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Dieci donne. Storia delle prime elettrici italiane

 

Marco Severini

pagine 248

isbn 978-88-98094-00-4

prima edizione 2012

terza edizione 2013

 

15,00

Collana:
DESCRIZIONE

Il 25 luglio 1906 la Corte di appello di Ancona, presieduta da Lodovico Mortara – insigne giurista poi ministro della Giustizia –, accordò a dieci donne marchigiane il diritto di voto politico.
Tuttavia, poiché non si verificò alcuna crisi di governo nei mesi in cui queste donne rimasero iscritte alle liste elettorali dei reciproci Comuni di residenza, esse non ebbero modo di esercitare quel diritto, annullato da una successiva sentenza della Cassazione.
Ricostruendo il contesto socio-politico del tempo e i fattori che portarono alla clamorosa sentenza Mortara, il libro racconta la storia di queste donne coraggiose e dimenticate.