Virilità di Harvey C. Masfield | Liberilibri Editrice
21494
product-template-default,single,single-product,postid-21494,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Sconto
Harvey C. Masfield

Virilità

Elogio di una virtù bistrattata nell’epoca della società gender-neutral.

 

 

traduzione di S. Coluccia, L. C. Dapelli, G. Giri (2006)

riveduta da M. Silenzi

pagine 432

isbn 978-88-98094-89-9

prima edizione 2021

20,00 19,00

-5%

DESCRIZIONE

LiberiLibri LiberiLibri

Questo libro di Harvey C. Mansfield è già un classico e, allo stesso tempo, un testo da mettere all’indice. L’Autore, celebre professore di filosofia politica dell’Università di Harvard, avverte la necessità di tessere le lodi di una delle virtù più bistrattate della contemporaneità: la virilità. Passando in rassegna l’intera cultura occidentale dalle sue radici nella Grecia classica fino ai nostri giorni, e chiaman­dola a testimone della sua tesi, pone in luce la grandezza di questa virtù niente affatto machista ma, al contrario, ricca di nobiltà e di apertura al­l’altro, di spirito di sacrificio e nobile grandezza. Superando categorie escludenti come il sessismo, Mansfield si contrappone allo scientismo spesso troppo limitante della psicologia sociale e della biologia evoluzio­nistica. In un mondo che tende a farsi grossolanamente egalitarista, tendendo non alla parità ma a una generale indistinzione, Virilità si pone come un solido argine culturale con cui è necessario confrontarsi.