Usare concetti non parole. Eguaglianza e politica di Nicola Matteucci | Liberilibri Editrice
995
product-template-default,single,single-product,postid-995,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Sconto
Nicola Matteucci

Usare concetti non parole. Eguaglianza e politica

Le parole, come eguaglianza e politica, col tempo si logorano e possono creare confusione ed equivoci. Occorre restituire loro le corrette valenze concettuali.

 

Nicola Matteucci

pagine 96

isbn 88-85140-80-7

prima edizione 2006

 

10,00 8,50

-15%

DESCRIZIONE

Le parole, come ogni utensile, sono soggette col tempo a logorarsi e a non servire più allo scopo per cui furono create: invece di aiutarci a capire la realtà e noi stessi pos­sono provocare confusione ed equivoci. Questo è accaduto anche alle due parole-chiave fondamentali nella comunicazione quotidiana tra i membri della vita associata: eguaglianza e politica. La lucida analisi di Nicola Matteucci le sottopone a un salutare bagno chiarificatore per mettere a fuoco i molteplici significati che esse designano e per restituire loro le corrette valenze concettuali.