Senso comune di Thomas Paine | Liberilibri Editrice
991
product-template-default,single,single-product,postid-991,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Sconto
Thomas Paine

Senso comune

Il pamphlet pubblicato anonimo che infiammò l’America e le tredici colonie nel 1776, spingendole alla secessione dall’Inghilterra e all’indipendenza.

 

Thomas Paine

traduzione di Carla Maggiori

prefazione di Pietro Di Muccio de Quattro

pagine XXX-98

isbn 88-85140-73-4

prima edizione 2005

 

13,00 11,05

-15%

DESCRIZIONE

Pubblicato anonimo nel gennaio 1776, Com­mon Sense fu distribuito per le strade di Fi­la­delfia ottenendo un successo immediato e folgorante. Solo in quell’anno se ne vendettero 100.000 copie.

Il pamphlet ebbe un’influenza enorme sull’opinione pubblica delle tredici colonie, inducendo molti americani ancora incerti sulla realizzabilità e opportu­nità di una se­cessione dall’Inghilterra ad abbracciare con entusiasmo la causa dell’Indipendenza.

A giudizio dei più grandi protagonisti della Rivo­lu­zione americana, e degli storici, nessun altro scritto ha mai avuto un’efficacia così decisiva per la storia di quel Paese.