Sciabole e Utopie di Mario Vargas Llosa | Liberilibri Editrice
20735
product-template-default,single,single-product,postid-20735,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Mario Vargas Llosa

Sciabole e Utopie

Visioni dell’America Latina: monumento alla complessità di un continente eretto da uno dei suoi più grandi scrittori.

 

 

traduzione di Conzuelo Fogante e Alessandra Battistelli

introduzione di Alberto Mingardi

pagine LXVIII-302

isbn 978-88-98094-74-5

prima edizione 2020

20,00

DESCRIZIONE

LiberiLibri LiberiLibri

In questa sorprendente raccolta, sino ad ora inedita in Italia, di riflessioni politiche e filosofiche, di analisi sociali e culturali, il premio Nobel Mario Vargas Llosa, nelle vesti di critico-narratore, ci dona il suo punto di vista su molti dei più significativi eventi accaduti in America Latina dalla seconda metà del Novecento in avanti, sulle loro radici storiche, sui loro lasciti – spesso tragici –, e sui personaggi talvolta bizzarri che ne sono stati protagonisti. Ma anche, su come questo caos sia stato accompagnato da uno straordinario fiorire di artisti ineguagliabili.
Sciabole e Utopie è un monumento all’America Latina e alla sua complessità eretto da un intellettuale liberale testimone dei regimi autoritari che l’hanno martoriata. Questo testo rappresenta dunque una guida per chi voglia comprendere l’unicità spesso violenta di quella regione del mondo attraverso il pensiero di uno dei suoi più grandi scrittori.