Liberilibri Editrice | Maxel Menga
1771
product-template-default,single,single-product,postid-1771,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Sconto
Christophe Mileschi

Maxel Menga

Un anti-giallo iconoclasta e sballato

 

Christophe Mileschi

traduzione di Paolo Fontana

pagine 228

isbn 978-88-95481-31-9

prima edizione 2009

 

16,00 13,60

-15%

Collana:

DESCRIZIONE

Per cominciare: un popone spappolato e poi alcune teste che scoppiano. L’indagine viene affidata all’ispido, scorbutico, bilioso commissario Menga. Sarà un lavoro duro. Il suo istinto da “veggente” forse riuscirà a districare il groviglio della tela. Ma anche il lettore dovrà farsi segugio. C’è chi ha definito, a ragione, questo inquietante e appassionante gioco enigmistico «un anti-giallo iconoclasta e sballato: furiosamente epistemologico.» Ma non è solo un gioco. Attraverso Maxel Menga ci troviamo inchiodati davanti ad uno schermo a riflettere su non pochi aspetti infernali del nostro tempo.

2009: SEGNALAZIONE DI PAOLO FONTANA ALLA 39ª EDIZIONE DEL PREMIO MONSELICE PER LA TRADUZIONE