Lettere a Hawthorne - Liberilibri Editrice
1757
product-template-default,single,single-product,postid-1757,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Sconto
Herman Melville

Lettere a Hawthorne

Il carteggio tra due giganti della letteratura

 

Herman Melville

a cura di Giuseppe Nori

testo a fronte

pagine LVIII-126

isbn 978-88-98094-56-1

prima edizione 1994

seconda edizione 2019

 

9,00 7,65

-15%

Collana:

DESCRIZIONE

Le lettere a Hawthorne ci consentono di ricostruire e mettere a fuoco l’evoluzione artistica e intellettuale di Melville tra il 1851 e il 1852, gli anni più inquieti e più intensi della letteratura classica americana.
È questa un’evoluzione rapidissima e sofferta, segnata da svolte decisive, in gran parte dettate dalla coesistenza paradossale di impulso creativo e disillusione ideologica che caratterizza il rapporto problematico con Hawthorne stesso. In questo periodo cruciale, Melville passa dagli schemi visionari del nazionalismo letterario al ripudio della Giovane Ame­­rica, dalle vette speculative e distruttive di Moby- Dick e Pierre alle aporie sentimentali della «storia di Agatha», per riemergere infine dall’impasse artistica come il critico più spietato e corrosivo della coscienza nazionale.
Questa nuova edizione riveduta e ampliata esce a venticinque anni dalla prima, in concomitanza con il bicentenario della nascita dello scrittore americano.