La terza America. Un manifesto: The Revolution di Ron Paul | Liberilibri Editrice
1062
product-template-default,single,single-product,postid-1062,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Sconto
Ron Paul

La terza America. Un manifesto: The Revolution

Negli Stati Uniti non esistono solo le categorie politiche dei democratici e dei repubblicani. Ma ve n’è una terza, trasversale e di grande importanza, che si definisce libertaria.

 

Ron Paul

traduzione di Stefano Cosimi

pagine 204

isbn 978-88-95481-35-7

prima edizione 2009

LIBRO DISPONIBILE IN FORMATO ELETTRONICO SU:

www.bookrepublic.it

www.amazon.it

 

16,00 13,60

-15%

DESCRIZIONE

Non esistono solo l’America dei Re­publ­ic­ans e l’America dei Democrats.

I due cliché attraverso i quali siamo abituati a leggere la realtà d’Oltreoceano danno una immagine solo parziale, sem­pli­cistica e semplificatrice di quella gran­de democrazia. Pressoché ignorata dai media, esiste anche un’altra America, una élite di pensatori e po­litici, che nei due schieramenti, al di là delle contrapposizioni di facciata, vede una so­stanziale identità nel tradimento degli ideali che ispira­rono i Padri fondatori.

Questa altra America, trasversale, au­ten­­ti­camente libertaria, e conservatrice dei valori originari del­l’Unione, combatte l’inva­sività dei poteri presidenziali, del go­verno federale, della Corte suprema, del fisco. È contro gli interventi militari all’estero e invoca il pieno ripristino del­l’habeas corpus, gravemente cal­­pestato dopo l’11 settembre. Per­segue la li­be­razione dell’economia dalle distorsioni che i go­verni (sia Democrat che Re­pub­lican) han­no provocato attraverso dazi, sussidi, esenzioni, protezionismo, in­fla­zione monetaria, e sol­le­cita a tale scopo l’abolizione della Banca Cen­tra­le. Nel re­spingere ogni ipotesi di Stato etico ri­vendica il diritto per cia­scuno a istrui­­re i propri figli in famiglia, ed è decisa­men­te antiproibizionista in materia di droghe.