Incontri con il Che di Stefano Campetella | Liberilibri Editrice
1904
product-template-default,single,single-product,postid-1904,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Sconto
Stefano Campetella

Incontri con il Che

Insolito, diretto e personale ritratto di uno degli uomini più conosciuti del ‘900

 

Stefano Campetella

pagine 156

isbn 978-88-95481-25-8

prima edizione 2008

 

14,00 11,90

-15%

Collana:

DESCRIZIONE

8 gennaio 1959. Fidel Castro entra trionfalmente all’Avana. Un ingegnere italiano fresco di laurea, che seguendo il suo spirito di avventura ha accettato di dirigere la costruzione di uno stabilimento di fertilizzanti a Cuba, assiste attonito allo storico evento. Il suo incarico gli darà l’opportunità di avere una lunga frequentazione con l’altro protagonista della Revolución, Ernesto Che Guevara, che in quel momento riveste il ruolo di direttore dell’INRA (Instituto Nacional para la Reforma Agraria).
Tra il giovane medico-guerrigliero che ha già conquistato l’ammirazione delle folle e il giovane ingegnere si instaura un rapporto professionale e umano, fatto di lunghe, amichevoli, affettuose conversazioni. Di questi stimolanti e singolari incontri con un personaggio destinato a far parte della mitologia del XX secolo, l’Autore ha serbato gelosa memoria, e ce la restituisce intatta, presentandoci un uomo che a fatica possiamo identificare con quello che fu l’implacabile direttore della prigione di La Cabaña e il capo della Commissión Depuradora.