Il viaggio e l'ardimento di Vittorio Robiati Bendaud | Liberilibri Editrice
20896
product-template-default,single,single-product,postid-20896,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Vittorio Robiati Bendaud

Il viaggio e l’ardimento

Nove avventure di viaggio, fra le Marche e la Terrasanta, emblemi della diaspora ebraica.

 

Introduzione di Vittorio Sgarbi

pagine 144

isbn 978-88-98094-78-3

prima edizione 2020

 

14,00

Collana:

DESCRIZIONE

LiberiLibri LiberiLibri

Nove avventure di viaggio tra fughe, esilî e peregrinazioni i cui protagonisti, emblemi della diaspora ebraica, trovarono nelle Marche un approdo sicuro o un’inquieta sosta. Nove racconti brevi, ferocemente reali, fondono disperazione e speranza, fedeltà e dis­simulazione. Il medico rinascimentale in fuga, gli stampatori Soncino, i rabbini erranti verso la Terra di Israele, il mistico eretico sono personaggi d’eccezione, talora di vera grandezza, eppur non così infre­quenti da non poterli incontrare nei pressi del porto di Ancona o costeggiando le pendici dei Sibillini alla volta dell’Urbe. Odissea e anabasi s’incontrano per restituire al lettore l’epopea della diaspora, tra rotte marittime e cammini appenninici. Sono storie italiane e mediterranee, fatte di muri, porti e confini.