Il figlio di due madri di Massimo Bontempelli | Liberilibri Editrice
1765
product-template-default,single,single-product,postid-1765,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Massimo Bontempelli

Il figlio di due madri

Una tensione drammatica che si accresce pagina dopo pagina per risolversi solo alzando lo sguardo all’infinità del cielo

 

Massimo Bontempelli

pagine 192

isbn 978-88-85140-96-7

prima edizione 2007

 

Esaurito

Collana:

DESCRIZIONE

La cifra bontempelliana del Realismo magico raggiunge in questo romanzo forse il più alto punto di equilibrio. E, paradossalmente, proprio esasperando i due poli antitetici su cui si gioca la stabilità della costruzione poetica: iperrealismo nell’ambientazione e nei dialoghi da un lato, e, dall’altro, esasperazione del mistero e assenza totale di risposte ragionevoli agli interrogativi.
Una tensione drammatica che si accresce di pagina in pagina e che si scioglierà solo alzando lo sguardo all’infinità del cielo, alle costellazioni che «una dopo l’altra scendevano l’arco e andavano quetamente a posare nei neri letti dell’orizzonte».