Discorso sul libero pensiero - Liberilibri Editrice
747
product-template-default,single,single-product,postid-747,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
Anthony Collins

Discorso sul libero pensiero

Il manifesto dell’intelligenza libertina, che proclama l’emancipazione intellettuale per il riscatto dell’uomo da ogni tirannia.

 

Anthony Collins

a cura di Ida Cappiello

pagine LVIII-134

isbn 88-85140-01-7

prima edizione 1990

ristampa 1997

 

Esaurito

DESCRIZIONE

Tre secoli di quasi totale silenzio in Italia per un au­tore che ha segnato profondamente pensiero e cultura d’Europa: una sòrte dovu­ta al caso, o una premeditata messa al bando? A Discourse of Free-Thinking è il manifesto dei pen­sa­tori radicali che proclamano l’eman­cipazione intellettuale come presupposto in­di­spensabile di ri­scatto dell’uomo da ogni tirannia. Un attacco al fanatismo e al confor­mismo che è già polemica illuminista con­­tro la repressione esercitata in nome della mo­rale, del­la religione, del bene dello Stato. Dunque un nuovo modello di virtù e di felicità – fe­li­cità tutte terrene – per l’uomo del diciottesimo secolo. Ma è discorso da me­­­di­tare anche in questa nostra epo­­ca contraddittoria, vivaio di vecchie e nuove su­per­stizioni.