Liberilibri Editrice | Twain, Mark
1456
page-template-default,page,page-id-1456,page-child,parent-pageid-13,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Mark Twain


 

(Florida, Missouri 1835 – New York 1910) Pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens, orfano di padre all’età di dodici anni, abbandona gli studi e svolge i lavori più disparati: tipografo, battelliere, cercatore d’oro.

Saggista e polemista, oltre che romanziere, è celebre in tutto il mondo per Le avventure di Tom Sawyer (1876) e Le avventure di Huckleberry Finn (1884). Il suo stile è caratterizzato da una scrittura diretta, ironica e sarcastica che gli ha garantito una fama imperitura. È considerato uno dei più grandi scrittori della letteratura americana.
Fra le sue opere: Gli innocenti all’estero (1896); Vita sul Mississipi (1883); Wilson lo svitato (1893).

Di Mark Twain, nella collana «Oche del Campidoglio», Liberilibri ha pubblicato Lettere dalla Terra (2004).