Liberilibri Editrice | Rand, Ayn
1472
page-template-default,page,page-id-1472,page-child,parent-pageid-13,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Rand, Ayn


 

(San Pietroburgo 1905 – New York 1982) In Italia è nota solo come autrice di romanzi. Nata nella Russia zarista, appena ventunenne fuggì da sola negli Stati Uniti inseguendo l’aspirazione a diventare scrittrice. I primi romanzi, We the Living (1936) e Anthem (1938), passarono inosservati; la fama arrivò con The Fountainhead (1943).

La carica libertaria di queste opere attirò nell’orbita randiana molti giovani intellettuali avversi alla mentalità statalista dell’America post-rooseveltiana. La consacrazione del suo ruolo di punto di riferimento per i sostenitori della libertà e del capitalismo arrivò nel 1957 con Atlas Shrugged.
Della sua produzione saggistica ricordiamo: For the New Intellectual (1961), Capitalism: The Unknown Ideal (1966), The New Left: The Anti-Industrial Revolution (1971), Introduction to Objectivist Epistemology (1979).

Di Ayn Rand, Liberilibri ha pubblicato La virtù dell’egoismo (1999,2017); Antifona (2003); e La notte del 16 gennaio (2005).