Nordio, Carlo - Liberilibri Editrice
1487
page-template-default,page,page-id-1487,page-child,parent-pageid-13,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Carlo Nordio


 

(Treviso, 1947) Magi­strato fino al febbraio 2017, ha sempre eserci­tato a Ve­ne­zia, prima come Giudice istruttore, poi come Pubblico ministero e come Procuratore ag­giunto della Re­pub­bli­ca. Ha condotto l’inchiesta sul­la Colonna veneta delle Brigate rosse (1979-1982), sui sequestri di persona nel Veneto (1986-1989), sulla prima Tan­gentopoli veneta e le cosiddette coope­rative rosse (1992-1997). È stato coordinatore delle in­dagini sui reati economici e contro la Pubblica amministrazione note come MOSE. È stato consulente della Com­­­­missione ministeriale per il terrorismo e le stragi (1997-2001) e presidente della Com­mis­sione per la ri­forma del codice penale (2002-2006). Tra i suoi scritti: Giustizia (1997); Reati societari e bancari (1998); Emergenza Giustizia (1999); In attesa di Giustizia (con Giu­liano Pisapia, 2010); Il festino di Bal­das­sarre (2003); Ope­razione Gri­­fone (2014) e Overlord (2016). È editorialista de «Il Messaggero» e de «Il Gazzettino di Venezia».

Per Liberilibri ha curato Crainquebille di Anatole France (2002, 2017).