Liberilibri Editrice | Mileschi, Christophe
1795
page-template-default,page,page-id-1795,page-child,parent-pageid-13,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Mileschi, Christophe


 

(Nancy, 1961) È ordinario all’Università Paris-Nanterre e specialista di cultura italiana contemporanea. Ha pubblicato vari scritti sulla storia della scienza e delle idee, l’etica, l’identità nazionale, il rapporto tra storia e letteratura. È autore di saggi su Dino Campana (1998) e Carlo Emilio Gadda (2007). Ha tradotto in francese testi di Leonardo da Vinci, Campana, Boine, Pasolini, e sono di prossima pubblicazione le sue traduzioni di Quell’antico ragazzo. Vita di Cesare Pavese, di Lorenzo Mondo e di Palermo è una cipolla di Roberto Alajmo. Ha pubblicato, oltre a Morts et remords, 2005 (trad. it. Morti e rimorsi, Liberilibri, 2007); Rue Marangon, 2006 e Maxel Menga, 2006 (trad. it. Maxel Menga, Liberilibri 2009). E diverse raccolte di poesie, tra cui A temps contés, 1997; Interrogatoires du poète anarchiste, 2003; écorches, 2005; L’effet-mère, 2008.