Liberilibri Editrice | Macanaz, Melchor de
1155
page-template-default,page,page-id-1155,page-child,parent-pageid-13,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Melchor de Macanaz


 

(Hellín, Spagna, 1670-1760) Studia Lettere e Di­­ritto all’Università di Salamanca. Du­rante la Guerra di suc­ces­sione spagnola ap­pog­gia la fazione borbonica. Nel 1715, mentre è in atto il processo mosso con­tro di lui dall’Inquisizione ri­para in Francia e trascorre buona parte della vita in esilio. Richia­mato in Spa­gna con un tranello, nel 1748 viene ar­restato e rimane in car­cere fino al 1760. Ormai novantenne, torna al suo paese natale, dove muore poco dopo.

Nel catalogo Liberilibri: Testamento de España, attribuito a Melchor de Macanaz.