Liberilibri Editrice | Cappiello, Ida
743
page-template-default,page,page-id-743,page-child,parent-pageid-13,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Ida Cappiello


 

Ha insegnato Storia della filosofia all’Università di Salerno. Si è occupata soprattutto dei deisti e di moralisti inglesi del Sei-Settecento, del pensiero illuministico e della “filosofia” della Rivoluzione francese, e ha esplorato in particolare l’emergere e il modificarsi della libertà e della democrazia con la trasformazione del rapporto individuo-società-Stato nella prima età moderna.
Ha tradotto e curato Ragionevolezza del Cristianesimo di Locke; Cristianesimo senza misteri, Adeisidaemon, Origines Judaicae, Vita di Milton di Toland; una scelta antologica dei liberi pensatori inglesi; Liberi pensieri di Mandeville.

Per Liberilibri ha curato Discorso sul libero pensiero di Collins; Difesa della società naturale di Burke; Facezie di Voltaire; e ha scritto l’Introduzione a Tre racconti di Diderot.
Ha pubblicato, tra l’altro, I GiacobiniSocietà e Stato nell’Illuminismo italiano; e, in opere collettanee, Politica e dirittoAmor di sé e benevolenza, virtù e interesse in Joseph ButlerElementi di stoicismo nel pensiero dei GiacobiniBabeuf: comunismo e democraziaL’Utopia della «Città senza pressioni»L’Utopia della «Città senza passioni»; La tolleranza liberale di John Locke; Anthony Collins: l’elogio del libero pensiero.