Liberilibri Editrice | Arcangeli, Massimo
1079
page-template-default,page,page-id-1079,page-child,parent-pageid-13,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Massimo Arcangeli


 

(Roma 1960) Insegna Linguistica italiana e Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università di Cagliari. Collabora con l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani ed è direttore dell’Osservatorio della Lingua Italiana per l’editore Zanichelli.

È consulente scientifico della Società Dante Alighieri; scrive, anche come opinionista ed editorialista, su varie testate tra le quali: «La Stampa», «Il Manifesto», «L’Unità», «Liberazione». Il suo ultimo libro è Il linguaggio pubblicitario (2008).

Di Massimo Arcangeli, Liberilibri ha pubblicato nella collana «Oche del Campidoglio» Il Medioevo alle porte (2009).