Liberilibri Editrice | Anteprima
18176
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-18176,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Anteprima

L’anarco-capitalismo 

di Pierre Lemieux

 

«L’anarchia coniugata al capitalismo è possibile e desiderabile: questo afferma l’anarco-capitalismo. Si tratta di una corrente di pensiero ricca, che fa riferimento a teorie politiche ed economiche tra le più avanzate del nostro tempo. Riabilitando sia il valore del capitalismo sia la possi­bilità fattuale dell’anarchia, l’anarco-capitalismo rinnova il sogno libertario e l’ideale liberale […] Sebbene con qualche provvisorietà e incoerenza, alle volte depotenziata dai dibattiti tra le sue stesse, molte scuole, la corrente dell’anarco-capitalismo rimane una dottrina di im­menso potere attrattivo, perché im­pone un ripensamento radicale delle teorie collettiviste, stataliste ed egalitariste che tanto hanno caratterizzato il XX secolo. Inoltre, l’anarco-capitalismo mette in luce grandezze e limiti del liberalismo e dell’anarchismo da cui prende avvio per le sue teorizzazioni. Fornisce in più un mo­dello e un’Utopia di stampo liberale […] Si limiterà a questo oppure si può spe­rare che il pro­gresso dell’umanità e della civilizzazione condurranno, un giorno, all’unione dei grandi ideali moderni che sono l’anarchismo e il liberalismo?» (Pierre Lemieux)

 

Libri in preparazione

OCHE DEL CAMPIDOGLIO

L’anarco-capitalismo, di Pierre Lemieux

Il manicomio del mondo e altre pagine scelte, di Maffeo Pantaleoni

Lettere a Liberty, di Vilfredo Pareto

Una breve storia del potere, di Simon Heffer

La politica come destino, di Salvatore Valitutti

 

IL MONITORE COSTITUZIONALE

Costituzione di Francoforte [1849]

Costituzione Francese [1814]

 

ALTROVE

L’arte della mafia. Sue rappresentazioni letterarie e cinematografiche, di Gloria Lauri-Lucente

Scarfiotti. Fino a quando tutto tace, di Paola Rivolta