Liberilibri Editrice | Anteprima
18176
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-18176,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,columns-4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Anteprima

 

Libertini & Libertine

Avventure e filosofie del libero amore da Lord Byron a George Best 

a cura di Cesare Catà

 

I libertini la società li odia sempre.

Per comprendere la natura di quest’odio, è il concetto stesso di libertino che occorre chiarificare. Cosa non semplice, perché “libertino” è un termine plurisemantico, dalle accezioni stratificate, dal significato filosofico complesso e disorganico. Quello che qui si tenta, con il piccolo florilegio del presente volume, è di offrire un’immagine dell’archetipo del libertino; vorrei cioè restituire, senza pretesa alcuna di esaustività e con criteri critici affatto arbitrari, il ritratto di una figura di essere umano e di intellettuale che attraversa significativamente la moderna storia europea, le cui radici e cui sviluppi sono tanto difformi quanto affascinanti. Non andremo quindi in cerca del libertino in senso strettamente storico, bensì archetipico.

Libri in preparazione

OCHE DEL CAMPIDOGLIO

Salvatore Valitutti, La politica come destino

Jean-Louis Harouel, I diritti dell’uomo contro il popolo

Maffeo Pantaleoni, Il manicomio del mondo e altre pagine scelte

 

 

IL MONITORE COSTITUZIONALE

Costituzione Francese [1814]

 

ALTROVE

Cesare Catà (a cura di), Libertini & Libertine. Avventure e filosofie del libero amore da Lord Byron a George Best

Simon Heffer, Una breve storia del potere 

Gloria Lauri-Lucente, L’arte della mafia. Sue rappresentazioni letterarie e cinematografiche