Privacy Distribuzione Carrello Ordini Contatti Home page Profilo Notizie Appuntamenti Liberifogli
Linea
Copertina Giancristiano Desiderio
Le uova e la frittata

Filosofia e libertà in

Benedetto Croce

Hannah Arendt

Isaiah Berlin

 

Anno di pubblicazione: 2003

Ristampa: 2003

 

 

PAGINE 122 EURO 10,00
ISBN 978-88-85140-55-4

«Nel Novecento sono state rotte milioni e milioni di uova, ma la bella frittata della società perfetta non è mai riuscita.»
Come il razionalismo, con la sua dottrina del "vero essere" cerca il Bene, ma inevitabilmente genera sistemi di coercizione, così l'irrazionalismo, volendo plasmare uomini superiori, realizza l'apocalisse.
La tragedia dei totalitarismi del XX secolo ha qui la sua radice. In che modo l'Occidente può mettere in scacco la carica violenta della sua filosofia?
Benedetto Croce, Hannah Arendt e Isaiah Berlin ci indicano un'"uscita di sicurezza". In tutti e tre la filosofia non è il mondo visto con gli occhi di Dio, ma è il modo in cui gli uomini interpretano la vita. La filosofia pensata così alla maniera di Croce, Arendt e Berlin mette capo ad un'idea nuova di libertà che non è più quella della imposizione di un "ordine" — compreso l'ordine liberale — bensì quella della diversità. Il loro pensiero rappresenta il limite stesso del liberalismo come ultima ideologia.
In Le uova e la frittata Giancristiano Desiderio illumina il filo conduttore che collega il pensiero di questi tre appassionati amanti della "libertà senz'aggettivi".

 

Benedetto Croce (1866-1952), il maggior filosofo italiano del XX secolo.

 

Hannah Arendt (1906-1975), ebrea, fuggì dalla Germania nazista, riparò prima in Francia e poi negli Stati Uniti dove insegnò filosofia politica a Chicago e a New York.

 

Isaiah Berlin (1909-1997), ebreo, lasciò con la famiglia la Russia subito dopo la Rivoluzione d'Ottobre. Ha insegnato teoria politica all'Università di Oxford ed è stato presidente della British Academy.

Giancristiano Desiderio (Pompei, 1968)

È autore della biografia Vita intellettuale e affettiva di Benedetto Croce edita da Liberilibri nel 2014 e vincitrice del Pre­mio Acqui Storia 2014 e del Premio Sele d’Oro 2015. Sempre con Liberilibri ha pubblicato: Le uova e la frittata. Filosofia e li­bertà in Benedetto Croce, Hannah Arendt, Isaiah Berlin; Il Bugiardo Metafisico; Lo spirito liberale; La verità, forse e con La libertà della scuola ha curato gli scritti di Luigi Ei­naudi e Salvatore Valitutti sull’abolizione del valore legale del titolo di studio.

Già direttore de Il Sannio, cronista parla­mentare di Libero, vicedirettore de L’In­di­pendente, editorialista di liberal. Scrive per il Giornale, Corriere del Mezzo­gior­no e Libero.

« Torna alla pagina precedente
Aggiungi al carrello     Aggiungi al carrello