Privacy Distribuzione Carrello Ordini Contatti Home page Profilo Notizie Appuntamenti Liberifogli
Linea
Copertina Frank Wedekind
Il Cantante di camera

Der Kammersänger

 

Testo a fronte

 

INTRODUZIONE DI ITALO ALIGHIERO CHIUSANO
CURA E TRADUZIONE DI GIUSEPPE PORZI
TESTO A FRONTE

 

Anno di pubblicazione: 1992

 

PAGINE XX - 90 EURO 11,36
ISBN 978-88-85140-05-9

"Der Kammersänger è, fra tutti i drammi di Wedekind, forse il più classicamente impiantato e sviluppato, con una perfetta semplicità e trasparenza di strutture e di movimenti... Chi esce dalla lettura di questo Cantante si sentirà "massaggiato" interiormente e spiritualmente ilare come chi abbia incontrato Plauto e Molière... Questa lotta ai ferri corti tra un uomo di astuzia volpina e una donna di una passionalità così convulsa è uno dei "duetti" più forti e tecnicamente perfetti di tutto Wedekind".

 

(Dall'Introduzione di Italo Alighiero Chiusano)

 

Il Cantante di camera, come scrive Wedekind nella prefazione, è «... lo scontro fra una brutale intelligenza e diverse cieche passioni». Un impietoso duello che l'artista, mito e «articolo di lusso della borghesia», con un paradossale ribaltamento di ruoli sostiene in nome del dovere e delle convenzioni sociali, contro le ragioni dell'eros e del sogno. In un felicissimo equilibrio fra i registri del grottesco e del tragico, Wedekind smaschera l'ambiguo rapporto fra artista e società, l'invisibile trama che fa del borghese l'inconfessata aspirazione dell'artista, e di questo l'oggetto del desiderio della classe che lo paga.

Frank Wedekind (Hannover 1864 Monaco di Baviera 1918)

Drammaturgo, narratore e poeta, regista e attore. Rappresentò nella Germania guglielmina, fra polemiche e clamori, la ribellione contro l'ordine e l'ipocrisia borghese. I suoi scritti, scandalosi e dissacratori, gli guadagnarono le attenzioni della censura e le condanne dei tribunali per delitto di lesa maestà e pornografia.
Fra le sue opere più note: Risveglio di primavera (1891), Spirito della terra (1895), Il marchese di Keith (1899), Così è la vita. Re Nicolò (1902), Mine-Haha (1903), Il vaso di Pandora (1904), Fuochi d'artificio (1906).

« Torna alla pagina precedente
Aggiungi al carrello     Aggiungi al carrello